trame festival decima edizione

Trame.Festival: al via la decima edizione del festival dei libri sulle mafie

Al via la decima edizione di Trame.Festival, festival dei libri sulle mafie. Cinque giorni di incontri che, a partire da oggi fino a domenica 5 settembre, si susseguiranno sotto lo splendido scenario del Chiostro San Domenico di Lamezia Terme con presentazioni di libri, talk, dibattiti ma anche spettacoli e cinema sotto le stelle nella piazza di San Domenico.

La decima edizione del festival dei libri sulle mafie è sotto la guida del nuovo direttore artistico Giovanni Tizian, giornalista d’inchiesta e co-fondatore del quotidiano nazionale “Il Domani”, che sottolinea l’importanza di quest’edizione paragonandola come frutto di una resistenza: “Resistere è ciò che abbiamo fatto in questi anni di pandemia, tuttavia è un’azione collettiva che questo paese sperimenta da sempre: la liberazione dall’Italia e la lotta quotidiana contro le mafie, il malaffare, la corruzione piccole e grande, contro la cultura del più furbo che dileggia chi invece segue le regole del vivere in comunità. Trame è cresciuta, è alla sua decima edizione, e lo ha fatto anche in questo momento difficile per il paese, stretto tra paure di ogni giorno e incertezze sul futuro che acuiscono le disuguaglianze soprattutto nei territori più periferici dove il ricatto del bisogno imprigiona una diffusa parte dei cittadini”.

Trame.Festival: tutto sulla decima edizione

Numerosi gli ospiti e gli interventi che nella giornata di oggi sono già tutti sold out, con Nicola Gratteri e la presentazione del suo ultimo libro “Non chiamateli eroi” nella fascia pomeridiana e poi Pif, la sera, con la sua nuova uscita “Io posso”, insieme alla prima delle quattro testimonianze delle vittime di racket e usura calabresi a cura dell’Associazione Antiracket Lamezia Onlus e del progetto Mani Libere in Calabria, e agli appuntamenti che vedranno protagonisti Mariano Bella, Luigi Ciatti, Fabio Ciconte, Celeste Logiacco, Emiliano Fittipaldi e Nello Trocchia.

A fianco alle presentazioni ai talk una serie di eventi collaterali come il laboratorio di giornalismo “Mafie e potere. Come si costruisce un’inchiesta” a cura di Nello Trocchia in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Calabria, riservato ai giornalisti iscritti all’Albo, e e le aperture straordinarie del Museo Archeologico Lametino per il pubblico e gli ospiti del festival, con la videoinstallazione di Elena Bellantoni e la narrazione guidata a due voci  a cura degli archeologi del settore Dott.ssa Maria Teresa Iannelli e Dott. Giuseppe Hyeraci. 

Inoltre, quest’anno nasce la collaborazione con le librerie Feltrinelli e IBS per cui i contenuti del Festival saranno ospitati sui rispettivi siti delle librerie con una pagina speciale dedicata alla kermesse, per accompagnare gli utenti alla scoperta di percorsi tematici, titoli e autori presenti a Lamezia. Ma non solo, la prima libreria online italiana si mette a disposizione del Festival con i suoi canali di comunicazione, riprendendo alcuni contenuti attraverso le pagine social di laFeltrinelli e IBS.it.

Come seguire il Trame.Festival in streaming

L’ingresso agli eventi è gratuito con obbligo di Green Pass ed è consigliabile la prenotazione sul sito www.tramefestival.it Tutti gli eventi verranno trasmessi in diretta sui canali social di Trame.Festival (qui i link Instagram e Facebook). Potete consultare l’intero programma cliccando qui

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn