Ninnaò corto Calabria

Ninnaò: il corto sulla Calabria tra luci e ombre dei primi del Novecento

Ninnaò (2020) è il progetto cinematografico del giovane regista lametino Ernesto Maria Censori, in gara al Calabria Movie International Short Film Festival per la sezione “Corti di Calabria”.

Una storia ambientata nei primi del Novecento in Calabria in cui protagoniste sono solo due donne, interpretate da Angela Fontana e Donatella Finocchiaro, un bambino e un’unica ambientazione: la casa aristocratica di Palazzo De Stefani-Ciriaco, residenza storica risalente alla fine del Settecento del paese di Girifalco nel cuore della Calabria.

Ninnaò e la storia del corto sulla Calabria di Ernesto Maria Censori

Le protagoniste interpretano due donne che vivono insieme ma appartenenti a due ceti sociali diversi. La prima è la padrona della dimora e ha appena partorito un bambino morto, mentre la serva, di soli 18 anni, ha un figlio da allattare. Pensieri e sensazioni si alternano così tra il desiderio di chi vuole essere madre ad ogni costo e chi invece desidera un avvenire diverso, di riscatto verso un’ascesa sociale propria, pari alla libertà di una dignità interiore. Il continuo confronto tra le due donne è il fil rouge di tutto il film, pregnante di emozioni quasi tangibili, pensieri evocativi di un tempo lontano, povero, ma un terreno invece fertile di dinamiche familiari in cui le vite di aristocratici e servi si incrociavano continuamente.

Il corto mostra la totale capacità del regista di raccontare la realtà dei luoghi, dei personaggi, delle tradizioni calabresi e la sublimità dei luoghi. Nonostante la giovane età Censori ha un background cinematografico di grande spessore. È stato aiuto-regia nel cortometraggio “Bianca” di Alessandro di Ronza e assistente alla regia nel cortometraggio “Amira” di Luca Lepone. Ha partecipato due volte, come sceneggiatore, al 48h Film Project, con i cortometraggi “Il passaggio” (Miglior Film Roma 2016, Best Acting Seattle2016) e “L’ippopotamo” di Lorenzo Marinelli. Vincitore, insieme a Lorenzo Marinelli e Fabrizio Mazzeo, il premio per la miglior sceneggiatura, con il cortometraggio “Feel like sharing?” durante la 70ma edizione del Festival di Cannes nella sezione HP Master of Short Film competition.

(Per vedere il trailer del film puoi cliccare qui. Sullo stesso argomento potrebbe interessarti questo articolo)

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn